Cosa fare/vedere

Putre (“mormorio d’acqua” in lingua Aymara) dista 145 km da Arica, capoluogo regionale sull’Oceano Pacifico. È il punto di partenza per numerose escursioni verso il Parco Lauca e altre attrazioni naturali.

Cosa vedere

Il Parco Lauca, dichiarato Riserva della Biosfera dall’ UNESCO, è ricco soprattutto in fauna: camelidi (lama, guanaco, vigogna e alpaca), puma, gatto andino, cervo andino (huemul), viscacia, 130 specie di uccelli (tra cui fenicotteri e nandù).  I colibrì sono facilmente osservabili nel giardino di Terrace Lodge.

  • Lago Chungará. A 4.500 metri di altitudine (tra i più “alti” al mondo) offre una magnifica vista del vulcano Parinacota e la possibilità di vedere fenicotteri e altri uccelli acquatici.
  • Laguna Cotacotani. Gruppo di lagune di origine vulcanica. Il facile trekking che le collega al villaggio di Parinacota è a dir poco mozzafiato. Spesso si vedono fenicotteri e vigogne bere gli uni accanto agli altri.
  • Settore Las Cuevas. L’introduzione all’altipiano.  Formazioni rocciose e caverne abitate oltre 9.000 anni fa.  È il miglior luogo per osservare la viscacia.
  • Villaggio Parinacota. Piccolo e molto carino, è abitato da sole 5 famiglie.  Al centro c’è la principale attrazione, una chiesa coloniale.
  • Salar de Surire. Le acque blu sono habitat di 3 specie di fenicotteri.  Ê circondato da montagne e vulcani, spesso innevati.  Da non perdere un bagno nelle acque termali di Polloquere, una piscina naturale a cielo aperto.  Per raggiungere il Salar si attraversa la “Reserva Las Vicuñas”, zona molto interessante, e si fiancheggia il “Guallatire”,  terzo vulcano attivo più alto al mondo.
  • Cerro Milagro e Suriplaza. Montagne di diversi colori che sembrano dipinte artificialmente.
  • Quebrada de Allane. Canyon “colorato”.
  • Vulcano Tacora e Aguas calientes.
  • Putre e dintorni.  Le pitture rupestri a Wilakawrani e il sentiero verso i “Nevados de Putre”  sono le due principali escursioni di mezza giornata.  A piedi o a cavallo sono una buona opzione per abituarsi al clima e all’altitudine.

Tour virtuale su  o

Cosa fare

Trekking,  Andinismo,  Cavalcate,  Osservazione di flora and fauna,  Bagni termali,  Osservazione di uccelli (Birdwatching),  Fotografia.    Gli entusiasti di natura e Birdwatcher apprezzeranno i servizi di guida della biologa Barbara Knapton

Informazioni utili e clima.

Raccomandiamo abbigliamento e scarpe adatte, cappello a tesa larga, buoni occhiali da sole e protettori solari.  A chi giunge da Arica si raccomanda un acclimatamento di un giorno e una notte prima di esplorare le zone più alte.

Da marzo a inizio dicembre il clima è soleggiato e secco.  Da metà dicembre alla fine di febbraio è generalmente parzialmente nuvoloso e/o piovoso, ma non tutti i giorni e non durante tutto il giorno. In questo periodo è meglio effettuare escursioni durante la mattina perchè il tempo è migliore che nel pomeriggio.

Temperature estive a Putre.  Minime tra 1º e 8º.   Massime fino a +23º
Temperture invernali a Putre.  Minime fino a -7º.   Massime fino a +20º

Ulteriori informazioni -in spagnolo- sull’AMBIENTE (2.22 MB .zip/.doc) e la CULTURA (245 KB .zip/.doc) nella Riserva della Biosfera Lauca.